Shingitai

Accade spesso che nella nostra pratica ci sia una selezione naturale di chi smette per vari motivi, che siano fisici o solamente perchè quello che si pratica diventa "noioso", ma è proprio in questi frangenti che bisogna insistere, tenere duro e continuare questo sforzo che deve essere continuo, e non parlo solamente di quello fisico, ma anche quello nostro personale, dei genitori  che devono insistere ( non obbligare) a spronare i loro ragazzi a continuare questo cammino perchè 1°) hanno preso un impegno con i loro genitori, 2°) hanno preso un'impegno verso il loro Maestro, e 3°) il più importante, hanno preso un'impegno verso se stessi e va onorato! È in quei momenti che decidi chi vuoi essere, non ci sono Maestri in grado di motivarti, non ci sono genitori in grado di consolarti. Ci sei solamente tu a decidere se rialzarti dopo l’ennesima caduta e proseguire o gettare la spugna, decidi tu se continuare anche quando senti “bruciare” i muscoli delle gambe dalla fatica. Se però, nonostante tutto, stringi i denti e perseveri nel voler raggiungere l’obiettivo che ti sei prefissato, che tu vinca o perda, che tu riesca a tagliare o meno il traguardo, allora avrai conquistato una forza che ti porterai dentro per tutta la vita e che ti sosterrà nei momenti difficili. Non importa quale sarà l’ambito (lavorativo, personale, familiare ecc.), se avrai allenato la resilienza sarai pronto ad “accendere il fuoco” dentro di te, sarai pronto a impegnarti, tenere duro e arrivare alla fine.

“Presi quella strada, non sapevo dove mi avrebbe portato, ma ciò di cui ero sicuro era che l’avevo
 scelta da solo, spinto dal mio cuore e dalla necessità di praticare il Karate che volevo io…Kokoro!”

 

                                                                                                                                     M° Rossi Giovanni

 

 

C.F. 92054300139 | Privacy Policy | Cookie Policy